La terra delle donne

Aggiornato il: apr 22



In agricoltura le donne sono sempre più protagoniste! Infatti oggi in Italia un’azienda agricola su tre è guidata da una donna, in particolare sono tantissime le ragazze italiane under 34 che hanno scelto di lavorare indipendentemente in agricoltura.


Nella loro attività imprenditoriale, le donne agricoltrici italiane hanno dimostrato capacità di coniugare la sfida con il mercato ed il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita, l’attenzione al sociale, a contatto con la natura assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità.


A contribuire a questa svolta è stata anche l’evoluzione del concetto di agricoltura, che oggi, in modo più strutturato, abbraccia anche altre ambiti, in particolare quello della formazione e dell’educazione, quella scolastica, alimentare o ambientale.


In tanti sanno che già all’inizio del secolo scorso Maria Montessori aveva intuito il legame speciale che esiste tra infanzia e natura cogliendone le immense potenzialità educative, concretizzando ed integrato questo legame nelle sue prime Case dei Bambini.



Nel nostro tempo e nell’ambiente civile della nostra società, i bambini vivono molto lontani dalla natura ed hanno poche occasioni di entrare in intimo contatto con essa o di averne diretta esperienza, di “vivere” la natura e non soltanto di conoscerla, studiandola o ammirandola.


Ed per questo oggi che oggi sono sempre più attuali attività e servizi come le agritate, gli agriasili, le fattorie didattiche, i percorsi rurali di pet-therapy, gli orti didattici: l’agricoltura è un settore in cui le educatrici hanno trovato nuovi spazi d’azione.


Ma anche l’agricoltura nella sua accezione più “asciutta”, ovvero quella della coltivazione e vendita di un prodotto di qualità, spesso a km zero, vede le donne sempre più protagoniste nei mercati locali e negli agriturismi.


Dunque auguri a tutte le donne, con un ringraziamento speciale alle agricoltrici, che giorno dopo giorno contribuiscono a trasmettere l’importanza della cura e della salvaguardia della terra, dei suoi prodotti e dei territori che la custodiscono.


60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti